La 38a Conferenza Europea di Coordinamento dei Comitati di solidarietà con il popolo sahrawi si terrà a Roma dal 15 al 17 Novembre 2013.

La scelta di Roma è dettata dal desiderio di riprendere il modello inaugurato proprio nella capitale nel 2007, con la tenuta di una Conferenza parlamentare, nella giornata che precede l’avvio della EUCOCO, allo scopo di riunire i membri delle istituzioni elettive, nazionali ed europee, affinché assumano impegni precisi nelle rispettive istituzioni.

All’EUCOCO, come consuetudine, parteciperà un’ ampia delegazione della RASD (inclusi i difensori dei diritti umani,  ed esponenti della società civile), insieme agli attori della solidarietà, i rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali dei diversi paesi, le organizzazioni per la difesa dei diritti umani, giuristi, osservatori internazionali, rappresentanti di forze politiche e sindacali, personalità internazionali.

La riflessione si focalizzerà sull’Autodeterminazione per il popolo sahrawi come condizione per la pace nel Maghreb, con l’intento di leggere la resistenza sahrawi nel contesto delle rivolte popolari nel mondo arabo – di cui i sahrawi sono stati gli iniziatori nell’ottobre 2010 – e dei processi di transizione nell’area mediterranea e nordafricana. E’ prevista la partecipazione di una delegazione della società civile maghrebina. Un’altra importante sfida sarà la partecipazione di un numero significativo di rappresentanti dei Territori Occupati dal Marocco, non solo come testimoni ma come partner per l’avvio di programmi specifici, con particolare attenzione ai diritti umani.

Share →