Questi primi giorni di primavera sono stati ricchi di incontri importanti per la relazione tra Regione Emilia Romagna e il popolo Saharawi.

La presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Simonetta Saliera, ha ricevuto il 26 marzo il rappresentante del Fronte Polisario in Italia, Omar Mih. “I rapporti tra l’Emilia-Romagna e un popolo coraggioso e non violento come i Saharawi – ha detto la presidente Saliera- sono solidi e duraturi. I vostri piccoli ambasciatori di pace, accolti nelle nostre case, testimoniano una familiarita’ reciproca che accresce entrambe le nostre comunita’”. “Siamo solidali – ha aggiunto – con la vostra causa affinche’ anche nel Sahara occidentale venga riconosciuto il diritto internazionale all’autodeterminazione dei popoli. Per questo e’ importante tenere vive le relazioni che ci legano da molti anni”.

La presidente Saliera e il Rappresentante del Polisario Omar Mih

Positivo anche il commento di Mih: “Ringrazio l’Assemblea legislativa regionale per tutto quello che ha fatto in questi anni, in primo luogo per l’impegno affinche’ venga riconosciuto il nostro Stato. Ora – ha spiegato il rappresentante del Fronte Polisario – e’ importante che, fin dalla prossima riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite, il Consiglio stesso allarghi la propria azione ai temi dei diritti umani nel Sahara Occidentale”.

A questo del 26 marzo a fatto seguito, il 30 marzo scorso, un incontro dell’Assessore alla cooperazione e vicepresidente  della Regione Emilia-Romagna Elisabetta Gualmini con Omar Mih e i rappresentanti  del Tavolo Paese Saharawi Regionale.

Nell’incontro, inizialmente si è  proiettato il filmato realizzato da Telemodena  e dal Tavolo Paese ed è poi stata illustrata l’attività  del Tavolo per temi: sanità, giovani e lavoro, educazione e sport, Tifariti  e altri progetti diretti delle associazioni, accoglienza bambini, sensibilizzazione.

È intervenuto anche Omar Mih illustrando la situazione politica  ed economica attuale ed chiedendo di continuare positivamente come per il passato la collaborazione con la Regione  Emilia-Romagna. L’Assessore  Gualmini, soddisfatta per il numero di associazioni  che lavorano in sintonia tra loro per il Popolo Saharawi e per l’efficace coordinamento  del Tavolo Paese, e la continuità rispetto ad operato e obiettivi, ha dato piena disponibilità a lavorare in sinergia con il Presidente  Bonaccini e la Presidente  Saliera per realizzare un  coordinamento politico che a breve prenderà in esame le richieste emerse dalla riunione.

 

Share →